Paura di fallire? 8 tips per una campagna influencer vincente

Ecco a voi gli 8 steps da condurre per realizzare una campagna di influencer marketing di successo:

1. Trova il giusto o i giusti influencer

L’esempio che spesso viene fatto per far capire l’importanza di scegliere il giusto influencer è il seguente:

Sei il proprietario di un brand di bikini ed ingaggi una bellissima influencer con un ottimo tasso di engagement, ma uno studio più approfondito del suo profilo rivela che i suoi followers sono interessati a sport e moto; il suo audience è quindi prevalentemente maschile, e probabilmente non acquisteranno il tuo prodotto. Gli interessi dei followers del tuo influencer devono sempre rispecchiare il tuo brand, affinché la campagna abbia successo!

2. Lascialo libero di creare

Per lasciare il tuo influencer libero di creare, devi essere sicuro di aver scelto il giusto influencer per la tua campagna.

Infatti, una volta ingaggiato, potrà scegliere egli stesso il contenuto del proprio post in modo da comunicare in maniera efficace con il proprio audience. Chiaramente lasciarli liberi di creare i propri contenuti, non ti deve impedire di avere dei parametri ben precisi per la pubblicazione dei post relativi al tuo brand: orario, hashtag, tags, timeline.

3. Tasso di engagement>N° di followers

Il terzo punto non è certo una novità!

Il tasso di engagement di un influencer è molto più rilevante del numero dei suoi followers, questo infatti spiega come molto spesso come LOCAL e MICRO influencers abbiano un tasso di engagement maggiore rispetto ai MACRO.

N.B. Sarà molto più efficace per la tua campagna ingaggiare 10 followers con 10k followers che 1 influencer con 10ok.

4. Negoziare il pagamento

Uno degli step più difficili da affrontare è sicuramente il pagamento, proprio perché è negoziabile. Il consiglio che vi diamo è di definire bene i contenuto che volete che il vostro influencer realizzi e partire da lì. La retribuzione infatti, sarà diversa in base al contenuto: Post? Story? Link in bio? Tutte e 3 le forme? Per quanto tempo? Una volta stabilite tutte le caratteristiche della vostra campagna, lasciate che sia l’influencer stesso a proporvi un piano di pagamento, sarò poi più facile contrattare!

N.B. Un prezzo medio per post è: $2 per 1k followers, per un singolo post. Quindi assumere un influencer con 150k verrà a costarvi circa $300 per post.

5. Lascia che il contenuto sia “personale”

I miglior post sono quelli che portano l’audience ad un punto di conversione, in cui avviene l’acquisto del prodotto pubblicizzato. Affinché questo avvenga il post deve essere genuino ed organico. La personalità del tuo influencer ed il suo livello di coinvolgimento con il brand dovrà sentirsi intensamente nel post in modo tale da far sentire il proprio audience legato a quel prodotto.

N.B. Mettersi nei panni di un potenziale compratore ti permette di valutare i punti di forza del tuo brand e cosa può portarti all’acquisto. Instaurare fiducia tra il tuo influencer ed il suo audience è il segreto.

6. Concentrati su LOCAL e MICRO influencers

Come sottolinea la piattaforma CollaborUp, vi sono influencers di qualsiasi taglia; dai LOCAL (1k-10k) e MICRO (10k-100k), fino ad arrivare ai MEGA e STAR con un gran numero di followers. Come abbiamo detto nei punti precedenti, ciò che realmente imorta ai fini di una campagna di successo è l’ engagement rate, che spesso è maggiore negli ingfluencers con un più basso tasso di followers.

7. L’ingaggio non è l’ultimo step

Ci sono ancora 3 steps che devi prendere in considerazione per la tua campagna:

  • Tracciare il pacco
  • Assicurarsi che il post sia pubblicato
  • Monitorare i dati analitici

8. L’influencer Marketing è solo una delle strategie

Sicuramente l’influencer marketing ha dato grande rilevanza a molti brand anche in termini di ROI, ma non dimenticate mai, che questo tipo di marketing è solo una delle tantissime strategie che potete utilizzare per far sì che la vostra campagna marketing abbia successo e che il vostro brand aumenti la sua “awareness”.

Fonte: https://collaborup.com/

0

Post Correlati

Leave a comment