Perché alcuni account Meme Instagram stanno rendendo privato il loro profilo?

Sempre più account “meme” stanno diventando privati. I loro proprietari ritengono sia un nuovo modo per guadagnare followers all’interno di una piattaforma ormai fin troppo affollata. 

Durante gli ultimi mesi, alcune delle migliori pagine Instagram sui meme hanno chiuso i loro account, forzando tutti i non-followers a richiedere l’accesso al fine di poter visionare i contenuti.
“Mi sto davvero stancando delle pagine meme private”, ha postato un utente su Twitter. “Non c’è nessun motivo logico per il quale le pagine debbano diventare private”, afferma qualcun’altro.
“Possiamo iniziare a boicottarle tutte???”, prega un altro utente.

Ma nonostante alcuni followers possano detestare questa scelta, rendere il profilo privato è un nuovo modo per i professionisti (e non) per restare a galla in un mercato in continuo cambiamento.
Rendere il profilo privato su Instagram significa che solo le persone che ti seguono possono vedere e condividere i tuoi contenuti. Se un amico invia un link di una pagina divertente su una chat di gruppo, solo coloro che seguono già quella pagina potranno vederla.
“Le persone decidono di rendere il profilo privato al fine di ottenere più followers nel momento in cui questi inviano un link ad un amico e quest’ultimo non segue la pagina. E’ molto semplice”, afferma Jack Wagner, che gestisce diversi account meme. “E’ solo una strana tecnica che qualcuno ha notato un giorno e che adesso tutti mettono in pratica.”

Reid Hailey, il fondatore di Doing Things, un’azienda che gestisce un network di pagine instagram con un totale di 14 milioni di followers, afferma che circa il 75 percento degli account che supervisiona stanno diventando privati. “Se sei pubblico, le persone vedranno le tue cose e non sentiranno la necessità di seguirti”, afferma.
Hailey racconta che, prima che uno dei suoi più grandi account diventasse privato, esso cresceva con circa 10,000 followers a settimana. Una volta diventato privato, questo numero è arrivato a 100,000.

Raggiungere la pagina Esplora di Instagram, che mostra post di account che ancora non segui, era normalmente il metodo per far crescere le pagine memers. Adesso, rendere la pagina privata, risulta un metodo decisamente più rapido.

Alcuni mesi fa, Sonny, che gestisce diverse grandi pagine meme, ha trasformato quattro di esse in private. Ha affermato che la crescita di questi account ha superato tutto ciò che avrebbe potuto ottenere lavorando sulla pagina Esplora.
“Quando gestisci un account privato, non accedi più alla pagina Esplora, ma ho notato che questo non importa” afferma. Il suo account principale, @Sonny5ideUp, è ancora pubblico e ottiene circa 200 followers, se raggiunge più di 1 milione di persone nella pagina Esplora. Ma i suoi account privati ottengono circa 10,000 nuovi followers al giorno.

Alcuni amministratori di pagine meme pensano anche che gli account privati abbiano meno possibilità di ricevere un unfollow. Per smettere di seguire un account pubblico occorre solamente un click, ma quando un utente vuole smettere di seguire un account privato, appare un pop-up che chiede loro se vogliono davvero farlo, ricordando che dovranno nuovamente chiedere di seguire la pagina se vorranno. Per questo, alcuni credono sia meglio continuare a seguire.

Alcune pagine Instagram oscillano tra profilo pubblico e privato per giocare con entrambi i sistemi. Alcuni potranno anticipare la possibilità di diventare privati, postando un annuncio in bio come “L’account diventerà privato nelle prossime 24 ore”, per spingere le persone a seguirli facilmente finché possono.

Per altri amministratori, questo trucco appare essere quasi disperato.

Elliot Tebele, fondatore dell’account instagram Fuck Jerry, che ha al momento più di 13.7 milioni di followers, afferma che, nonostante si sia cimentato nel rendere l’account privato, non pensa sia la giusta strategia per il suo brand. “L’ho testato un paio di volte per vedere se funziona”, afferma.
Tebele ritiene che i trucchetti di crescita come questi vanno e vengono (commentare le foto delle celebrities è un altro modo per far crescere il profilo adesso), ma è molto meglio per lui costruire un’immagine pubblica del brand.

“E’ una pratica vista di cattivo occhio nella comunità delle pagine meme, perché rende l’account molto meno genuino” afferma Gage, proprietario di una pagina Meme in Missouri @yung.crippling.depression. “Considero questa pratica leggermente da egoisti”.

Jackson Weimer, del Meme Insider, che gestisce anche la pagina @Hugeplateofketchup8, afferma che nonostante capisca le critiche, ci sono altri benefit collegati alla pagina privata, oltre che la crescita dei followers. Afferma che, per alcuni memers potenzialmente a rischio a causa del loro humor, rendere il profilo privato diminuisce le possibilità di essere segnalato. “E’ molto più probabile essere segnalati nella pagina Esplora”, afferma. “Diventare privati è anche un modo per salvaguardare l’account”.

Per concludere, diventare privati è una reazione al cangiante sistema di Instagram.  Gli amministratori delle pagine meme affermano che il mercato su Instagram è più competitivo che mai e riuscire ad accedere alla pagina esplora è ormai molto difficile, in quanto richiede un grande engagement.
Conseguentemente, i DM e le chat sono diventate i nuovi trampolini di lancio per le pagine Meme.

“La destinazione finale di tutti i contenuti meme sono i DM”, afferma Barak Shragai, CEO e co-fondatore di IMGN Media, che lavora anche con diverse pagine meme su Instagram.
“Se le persone vedono la tua immagine meme all’interno della pagina Esplora potrebbero anche non apprezzarti” afferma Sonny, “ma se arrivi su un DM, diventi più rilevante”. E’ per questo motivo che pensa che le persone siano più coinvolte dai meme che vedono su DM piuttosto che su Esplora.

Ad ogni modo, gli utenti frustrati hanno trovato uno stratagemma. “Gli account meme stanno diventando privati”, commenta una donna su Twitter, “Come se poi non potessimo fare uno screenshot e mandarli comunque ai nostri amici.”

 

 

 

Fonte: https://www.theatlantic.com/technology/archive/2018/07/why-some-of-instagrams-biggest-memers-are-locking-their-accounts/564995/ 

0

Post Correlati

Leave a comment